giovedì 23 ottobre 2014

Artemis Fowl

Artemis Fowl ha 12 anni ed è un genio. Criminale, ma pur sempre un genio.
Alla scomparsa del padre, con la madre "malata", decide di prendere in mano le redini economiche della famiglia. Come? Derubando il Piccolo Popolo, ovviamente.
Il Piccolo Popolo sono nani, gnomi, fate, troll, e ogni genere di fantasia favolosa. E siccome si sono rifugiati sotto terra per sfuggire agli umani, la loro esistenza risiede nei miti e nelle favole.
Ma Artemis è un genio e ne scopre l'esistenza.
Come? Scopritelo leggendo questa prima avventura. Vi ammalierà, vi farà tornare bambini e la realtà non sarà più la stessa!!

R.I.P.



La profezia di Ohm
« La Profezia di Ohm, lustra sputacchiere frondoso, re degli elfi. Io sono Ohm lustre sputtacchiere del re. Ma sono molto più di questo perché nel catarro leggo il futuro. È una cosa che noi folletti facciamo da secoli ma io sono il miglior leggicatarro mai esistito. Di solito le mie visioni sono di scarsa importanza. Epidemie di vaiolo trollino o fughe di gas nanesco. A volte però perfino un misero lustra sputtacchiere può scorgere eventi mirabolanti. Due lune fa, mentre scrutavo la profondità della sputtacchiera regale, giunse una visione. scaldavo il catarro a fiamma viva quando arrivò un segno. Una visione più nitida e dettagliata di qualunque altra abbia mai avuto. Data la sua importanza ho deciso di scriverla per i posteri. Così potro dire "ve l'avevo detto". Il mio sguardo si è spinto nel futuro quand il Piccolo Popolo si rifugerà sottoterra per sfuggire ai Fangosi . Ed ecco cosa mi ha rivelato il catarro. In quel futuro un Fangoso verra tra noi, Fowl di nome e folle di natura. Un Fangoso diverso da ogni altro. Scoprirà i nostri segreti e li utilizzerà a nostro danno. Lo vedo chiaro come il sole. La sua faccia è pallida, ha occhi scuri e i capelli neri come ala di corvo. Ma dev'esserci un errore perché ha tutta l'aria di un ragazzo. Sicuramente nessun giovane Fangoso potrebbe farla in barba al Popolo. Ma ora vedo che il ragazzo non è solo. Può contare sull'aiuto di un gerriero formidabile segnato da mille battaglie. Questo Fowl ricatterà il Popolo per l'impadronirsi di quanto c'è più prezioso. L'oro. E nonostante tutta la nostra magia è possibile che la vittoria sia sua. Perché ha scoperto il modo di sfuggire al campo temporale. Sfortunatamente non so come andrà a finire. Ma ce dell'altro. Un'altra storia. Qualcuno metterà in contatto il Popolo e i Fangosi. Il peggior di entrambe le razze. Lo scopo di costui è di schiacciare sotto il suo tallone tutte le creature della terra. Chi è il traditore: la sua identità non è chiara. Ma darà inizio a una guerra, quale mai il Popolo ha visto. I nemici d'un tempo si uniranno contro di lui. E per la prima volta ci saranno Fangosi nel sottosuolo. Ho solo una chiave per svelare la sua identità, un indovinello. Insorgeranno i goblin e Cantuccio cadrà, mentre un elfo infido, bieche trame tesserà. Per scoprire chi è il traditore segui il dito puntato con orrore. Non una faccia ha quest'elfo ma due, nessuna sincera ma falsa ambedue. In pubblico finge di voler aiutare ma è solo il potere che vuol conquistare. Lo so, lo so. Non è molto chiaro. Ne ancora ci capisco granché. Ma forse un giorno tutto diventerà comprensibile. Tieni gli occhi aperti per un'elfo che mentre siamo qui a parlare ha un dito puntato contro. Allora questo è il lascito di Ohm. Un avvertimento che può salvare il mondo dalla distruzione totale. Non c'è molto su cui lavorare, lo so. I dettagli lasciano un po' a desiderare. Il mio consiglio è: consulta il catarro. Magari scoprirai d'esserci portato. Ho sepolto questa profezia insieme alla mia sputacchiera. Se non hai la fortuna di lavorare come lustra sputtacchiere avrai comunque a disposizione una prosìvvista di catarro ogni volta che ti viene il raffreddore. Così si conclude la prima profezia di Ohm. Ma considerata l'importanza delle mie visioni la ripeterà ancora una volta. Se ti sembra di cominciare a capirci qualcosa insisti a leggere. Se hai decifrato tutto il messaggio, congratulazioni! Ora datti una mossa e salva il mondo »


mercoledì 15 ottobre 2014

Maledetta primavera... Maledetta me che l'ho letto!!!

Inauguro con questo romanzo la sezione "dimenticami!".
Maledetta primavera di Paolo Camilli ha tutto quello che serve per essere dimenticato: banale, superficiale, personaggi scontati.
L'unica cosa interessante è la copertina.
Per il resto, appunto, dimenticabile.
Risparmiate i 9,90 euro del libro e investiteli in altro, che so, uno smalto!

R.I.P.

venerdì 10 ottobre 2014

Abraham Lincoln, cacciatore di vampiri?

Ci sono volte in cui, leggendo o studiando, mi capita un personaggio o un luogo storico che suscita la mia curiosità. Allora vago per la rete alla ricerca di informazioni. Notizie sulla vita, la politica, la storia stessa. Da uno si aprono mille collegamenti e io andrei avanti per ore!
I motivi per cui sono arrivata a questa storia sono soprattutto tre:
1) Linkin Park. Li adoro e li seguo soprattutto nel loro canale youtube. Powerless è un music-trailer del film... E lì la mia curiosità ha vinto.
2) Abraham Lincoln. È un personaggio famosissimo e io avevo già avuto modo, nelle mie ricerche nel web, di "conoscerlo". Ne sono affascinata.
3) Vampiri. Mi piacciono le storie di vampiri (anche se sono molto selettiva nella lettura). Non c'è altro da aggiungere.
Il romanzo Cacciatore di vampiri di Seth Graham-Smith è la storia, sotto forma di diario, rivisitata e corretta di Lincoln. Dall'infanzia alla morte.
Affascinante? Assolutamente si!
Almeno per me. Come può un uomo, diventato presidente degli Stati Uniti d'America, conciliare il suo ruolo pubblico con una battaglia tanto silenziosa come quella contro i vampiri? Questa la domanda a cui cerca di rispondere l'autore. E c'è riuscito, secondo me.
Leggetelo. Non aspettatevi un capolavoro, ma un romanzo "leggero", di quelli "da compagnia".


Il film Abraham Lincoln: Vampire Hunter è del 2012 ed è fortemente ispirato al romanzo. Rispetto al romanzo è più scorrevole e i punti chiave resi meglio. Per certi versi improbabile ma non disprezzabile, anzi io mi sono divertita molto. Anche in questo caso, non un capolavoro ma un film godibile.
Curiosità: il nome Linkin Park deriva da Lincoln Park. Al momento di cambiare nome, gli Hybrid Theory scelsero quello di Lincoln Park, ma il dominio web esisteva già e furono costretti a cambiarlo: Linkin Park appunto.
Tutto torna! ;-)

R.I.P.