domenica 29 maggio 2016

Shogun



La lettura scorre lenta ma intensa. È un romanzo storico, un romanzo d'avventura. È un romanzo alla scoperta di una parte di storia che nei libri di scuola è solo accennata. Eppure ha il fascino dei mondi lontani. Nonostante le minuziose descrizioni, queste non sono mai pesanti ma risultano fondamentali per capire nel complesso la storia. È anche una storia d'amore e di guerra, dell'incontro tra due mondi all'opposto, sia fisicamente che culturalmente. L'ho gustato, apprezzato. È uno dei migliori romanzi letti in questo 2016.

(Capisco un po' di più la cultura giapponese attuale. È difficile prescindere dalle proprie origini nonostante la modernità).




R.I.P.

domenica 8 maggio 2016

Giulia e il Re - Mucchio d'ossa

E' ufficiale, io e King non ci pigliamo. Abbiamo sempre avuto una relazione di amore/odio: io mi avvicinavo e poi scappavo a gambe levate. Il gioco dell'USa mi ha permesso di dargli una possibilità.
Ecco, possibilità data. Ci si rivede, prima o poi. Più che poi che prima.
Mucchio d'ossa è un romanzo carino, avvincente, scritto bene e interessante a suo modo. Io mi sono annoiata a morte. Non mi ha fatto paura, non ha creato tensione. Per poco più di 100 pagine non è successo nulla. Sono andata avanti solo perché volevo vedere fin dove volesse andare a parare. 
Quando l'ho finito ho provato un senso di liberazione. Dalla noia ovviamente.

R.I.P.