domenica 22 gennaio 2017

Letture in corso #6

Finito l'ebook precedente è ora di iniziare la mia sfida per TombulUs2017!!
Non ho molta fiducia nell'autore. In passato i suoi romanzi mi hanno leggermente annoiato.
Sperando che la stanchezza non la faccia da padrone alle mie folli notti di lettura.
Buona lettura a me!!!

R.I.P




Sinossi
La grande rapina al treno di Michael Crichton (Garzanti)
Londra, 1855. Dodicimila sterline in lingotti d’oro, destinate all’esercito britannico impegnato nella guerra di Crimea, vengono caricate sul sorvegliatissimo espresso Londra-Parigi. Quando però il treno giunge a destinazione, nonostante i sigilli siano ancora intatti, si scopre che le casseforti contengono soltanto pallini da caccia. L’incredibile storia del più audace colpo del secolo e del suo geniale ideatore, il ladro gentiluomo Edward Pierce.

sabato 21 gennaio 2017

Letture in corso #5

Per la serie Leggere in treno, la mia scelta di questa settimana.
Consiglio di lettura di gennaio.
L'autore lo conosco grazie a Ogni cosa è illuminata, che mi aveva commosso ed emozionato. 
Questa è la sua opera prima. E ne sono incuriosita.
Devo dire che l'inizio è molto carino. Divertente. 
La voce narrante è molto curiosa e me la sono immaginata esattamente in quel modo. Curiosi? Leggetelo anche voi! ;-)

R.I.P.


Sinossi
Ogni cosa è illuminata di Jonathan Safran Foer (Guanda)
Con una vecchia fotografia in mano, un giovane studente ebreo americano intraprende un viaggio in Ucraina alla ricerca della donna che (forse) ha salvato suo nonno dai nazisti. Ad accompagnarlo sono il coetaneo Alex, della locale agenzia «Viaggi Tradizione», suo nonno – affetto da una cecità psicosomatica ma sempre al volante della loro auto – e un cane puzzolente. Il racconto esilarante, ma a tratti anche straziato, del loro itinerario si alterna a una vera e propria saga ebraica, che ripercorre la storia favolosa di un villaggio ucraino del Settecento fino alla distruzione avvenuta a opera dei nazisti.
Un viaggio immaginoso aggrappato ai fili della memoria, fili impregnati di vita vera, storie d'amore, vicende tragiche e farsesche. Un modo tutto nuovo di rileggere il passato per illuminare il nostro presente.


venerdì 20 gennaio 2017

TombulUs - Primo lancio

E finalmente il primo lancio!!
Svelato il tabellone, adesso bisogna leggere!! :-)




Casella 46: Un libro con un mezzo di trasporto (dal triciclo al razzo) nel titolo (25 punti) e io ho scelto La grande rapina al treno di Michael Crichton (pag. 213).


La settimana prossima spero di mettere un fagiolo sulla mia cartella!!

R.I.P.

giovedì 19 gennaio 2017

TombolUS2017

Anno nuovo, gioco Ussiano nuovo!!
Quest'anno giochiamo a tombola!!

Questo il regolamento:

Il tabellone conterà 90 caselle, l’estrazione avverrà in modo casuale su:
Il primo lancio avverrà nella giornata di venerdì 20 gennaio 2017, le avvenute letture con commento del lancio dovranno essere comunicate entro le 10.00 di venerdì 27 gennaio 2017, pena l'esclusione dal nuovo lancio, i lanci seguenti si terranno sempre nel primo pomeriggio del venerdì.
I lanci saranno 20 e si concluderanno, salvo intoppi, il 2 giugno 2017, con fine delle letture il 9 giugno 2017.
Ad inizio gioco ogni giocatore avrà un bonus (passo), che potrà utilizzare in qualsiasi momento, gli permetterà di richiedere il ritiro immediato e di non poter più andare sulla casella che si passa, MA, così facendo invaliderà il numero della casella che non potrà più segnare sulla sua cartella-gioco (nel caso fosse compreso).
Es di cartella:
9 17 27 32 78
23 35 46 57 72
4 13 20 37 40
Esce il 20, la casella proprio non mi piace utilizzo il passo, ma così facendo so che non potrò mai fare tombola o cinquina su quella riga perché invalido il numero e mi varrà quello del nuovo lancio.
Altro caso, sempre stessa cartella, mi esce 1, non mi piace casella, uso passo, invalido l'1 ma poco mi frega, tanto non è sulla mia cartella, quindi ponderare bene la scelta.
Una volta usato non si potrà più passare.
Come nel gioco della tombola, ci saranno premi per:
ambo, terno, quaterna, e cinquina, dubito che con 20 lanci si possa far tombola, comunque ci sarà un premio in punti extra per la tombola.
Ambo: scegli una casella a piacere per il prossimo lancio (max casella di 25 pt.), no numeri di casella che permetterebbero di fare subito il terno!
Terno: 30 pt. extra da sommare subito.
Quaterna: puoi chiedere due tiri (quindi due numeri) per un turno e leggere i libri nella settimana, si può sfruttare il vantaggio in qualsiasi momento del gioco, basta farlo presente prima del lancio o si può chiedere subito, aggiungendo un lancio a quello che ci ha fatto fare quaterna
Cinquina: 50 pt. extra e meno 10 pt. a chi ti segue in classifica
Tombola: 200 pt. extra
Caselle GOLD, darà diritto al creatore 5 punti extra ad ogni visita di un altro partecipante o di lui stesso.
Non è possibile ritornare su numeri già estratti.
Ogni giocatore avrà un numero diverso per il lancio, NON come nella tombola classica che il numero è unico per tutti i giocatori.
Ogni giocatore annullerà i numeri estratti sulla propria cartella personale e segnalerà eventuali combinazioni e/o errori della sottoscritta che probabilmente darà i numeri senza estrarre nel corso del gioco :p.
Nel caso che nello stesso turno vi siano più combinazioni vincenti ognuno prenderà il BONUS COMBINAZIONE.
Varranno solo il primo, ambo, terno, quaterna e cinquina in assoluto! Una volta che uno dei partecipanti abbia fatto ambo si punterà, tutti al terno, e così via.
Per chi volesse tenere sotto controllo le situazioni altrui qui troverà i numeri dati dall'altro giocatore:
Non sono ammessi:
audiolibri
libri distillati
libri zoom
racconti ove è richiesto romanzo
libri di poesie
testi teatrali a meno che non sia richiesto dalla casella (per questo gioco solo autore greco antico)
non sono ammessi libri iniziati a leggere PRIMA del lancio
Per la numerazione pagine, specie degli ebook, varrà il numero di pagine della maggioranza delle edizioni presenti in OPAC.
Libri inferiore alle 70 pagine
Riletture (max 1 per tutto il tempo del gioco)
Il conteggio delle pagine delle Graphic novel sarà diviso per 3 
I creatori della casella dovranno ‘vigilare’ sulla bontà della proposta e che rispetti i requisiti, dovranno scrivere tre righe per specificare in modo preciso cosa intendano e sempre gradito il parere di altri giocatori.
Il creatore della casella che si rifiutasse di leggere il libro della sua casella avrà una decurtazione di 150 punti.
In tutti gli altri casi la rinuncia alla lettura NON porterà decurtamento punti ma si aspetterà il turno prossimo,e non si potrà annullare il numero relativo alla casella se contenuto sulla propria cartella.
Si può decidere di cambiare il libro in corso di lettura nel caso non ci piaccia, senza alcun problema.
Non è richiesto un numero minimo di libri o un numero massimo di giorni per la lettura a parte il buon senso
Se la casella non ci piace o non abbiamo libro o non abbiamo voglia di leggere, passiamo semplicemente, rinunciamo al numero e aspettiamo il lancio successivo senza perdere punti.
Punti Bonus e extra
Nel corso del gioco si potrà leggere solo un libro in lingua originale, che corrisponda ai requisiti della casella e che apporterà un bonus extra di 10 punti, unica condizione la comunicazione al momento della scelta.
Oltre al punteggio delle caselle ci saranno dei punti extra per le pagine, 1 punto extra ogni 50 pagine in più delle 250. .
In caso di caselle che richiedano un numero specifico di pagine, il bonus extra punti scatterà dalla cinquantina successiva alle pagine previste dalla casella, esempio: libro avventuroso di minimo 500 pagine, il bonus sarà calcolato da pag. 551
Quindi:
0 - 250 = 0
251 - 300 = 1
301 - 350 = 2
351 - 400 = 3
401 - 450 = 4
451 - 500 = 5
501 - 550 = 6
551 - 600 = 7
601 - 650 = 8
651 - 700 = 9
701 - 750 = 10
751 - 800 = 11
801 - 850 = 12
851 - 900 = 13
901 - 950 = 14
951 - 1000 = 15
1001 - 1050 = 16
1051 - 1100 = 17
1101 - 1150 = 18
1151 - 1200 = 19
1201 - 1250 = 20
1251 - 1300 = 21
1301 - 1350 = 22
Ecc. – ecc.
A fine gioco I cinque che avranno letto più pagine avranno un piccolo bonus, 25 punti il primo, 20 il secondo, 15 il terzo, 10 il quarto, 5 il quinto.
Inutile aggiungere che non si vince nulla di materiale, ma spero che tutti noi vinceremo arricchi mento in letture e consigli e che quindi ognuno si muova secondo giustizia e coscienza ;)
-------------------------------------------------------------------------------
Grazie a Marta per aver ideato un altro folle gioco, che mi terrà impegnata per molto tempo. :-)
Il tabellone domani,  con la prima estrazione!!!


Questa la mia cartella


R.I.P

mercoledì 18 gennaio 2017

Letture in corso #4

Libro in viaggio.
Perché nella solitudine dei miei viaggi in treno, in pullman, in autobus, ho bisogno di un buon libro. Uno di quelli da tenere in mano. Da aprire e farsi trascinare.
Ecco la mia scelta:
Un ritorno a casa. Matteo è un amico, la cui scrittura apprezzo da tempo.

R.I.P.

Sinossi
Figli della stessa rabbia, Matteo di Giulio (AgenziaX)
E poi venne il sangue. Era l’ultima domenica di festa per quei lavoratori che di feste ne vedevano sempre meno. Nel pomeriggio, il grande corteo in città. Tutti insieme. La voce dei senza voce, l’esercito sterminato degli italiani e degli stranieri, dei precari, dei giovani e dei vecchi: tutti figli della stessa rabbia.
Lui è fuggito dall’Italia da molti anni, lasciandosi alle spalle un paese che odia. Si è rifugiato ad Amsterdam poco più che ventenne e oggi, ormai un uomo maturo, vive in solitudine accontentandosi della quiete apparente che lo circonda. Quando perde il lavoro si vede costretto a tornare indietro, a testa bassa, in una Milano che non riconosce più. Qui incontra Carlos, un peruviano che lo aiuta a ricominciare da zero, e sua sorella Rosa. Ma a poche settimane dal rientro, il 1° maggio, dopo un corteo dei lavoratori che s’incendia nel centro della città e che animerà i dibattiti giornalistici di mezzo mondo, accade l’imprevisto: Carlos è picchiato da tre sconosciuti che quasi lo uccidono. Lui, spinto da una rabbia che lo brucia dentro, decide di passare all’azione per vendicare l’amico.
Un romanzo dalla parte dei beautiful loser che mostra l’altra faccia della metropoli di Expo. A metà tra noir e denuncia sociale, in un’epica sotterranea dove i protagonisti senza futuro provano a combattere contro l’ingiustizia.

martedì 17 gennaio 2017

Letture in corso #3

La mia lettura notturna è un ebook di una scrittrice italiana, Silvana de Mari.
E' il primo romanzo di suo che leggo. Nonostante la semplicità della scrittura (si nota che è un romanzo per ragazzi), la storia è scorrevole.
Purtroppo sono io quella lenta, adesso, a causa del lavoro, delle levatacce mattutine e della stanchezza che mi porto dietro.



R.I.P.

PS: a me delle polemiche di questi giorni non me ne frega niente. Io leggo, punto. Se dovessi dar retta alle discordanze di pensiero degli autori rispetto alle mie, non leggerei affatto.

Sinossi
Hania - Il Cavaliere di Luce, Silvana De Mari (Giunti editore)
Il Cavaliere di Luce è il primo romanzo di Hania, la trilogia di libri fantasy per ragazzi che racconta le avventure di Haxen, la principessa del regno delle Sette Cime, e di sua figlia Hania.
L’Oscuro Signore decide di dannare l'umanità e sceglie Haxen per dare alla luce la sua creatura. Per far sopravvivere la figlia Hania, Haxen è costretta a fuggire lontano, nel deserto.
La sua bambina, infatti, è una creatura straordinariamente intelligente e con capacità fuori dal comune, ma pur sempre una figlia del demonio. Per questo motivo le due sono braccate da inseguitori che vogliono la morte della figlia dell’Oscuro Signore.
Dalla loro parte c’è Dartred, un valoroso guerriero da sempre innamorato della principessa.
Riusciranno il coraggio di Haxen e il valore di Dartred a tenere testa a chi vuole la morte di Hania e all’Oscuro Signore?

venerdì 6 gennaio 2017

"Italiano!? Si, grazie"

Riprendo il titolo di una discussione su Us, gruppo anobiiano di cui faccio parte, per presentare una interessante sfida di lettura.

Pensavo che sarebbe carino approfondire la conoscenza di autori di casa nostra, spesso snobbati (magari qualcuno se lo merita pure :P) o non apprezzati.
Ognuno di noi deciderà quale obiettivo raggiungere, ovvero, quanti libri di autori italiani leggere durante l'anno (si inizia il 1 gennaio e si finisce il 31 dicembre).
Si può postare una lista oppure aggiungere libri mano mano che si finiscono. Direi però di partire da un minimo sindacale di 6 libri che sono uno ogni due mesi, che ne dite? vi piace l'idea?(CriSting)

Ho deciso di accettare questa sfida annuale e ho postato la mia personale scheda:
- Lorenza Ghinelli, Sogni di sangue 
- Maria Pace Ottieri, Quando sei nato non puoi più nasconderti 
- Giampaolo Simi, La notte alla mie spalle. 
- Sara Bilotti, L'oltraggio 
- Piergiorgio Pulixi, Prima di dirti addio 
- Matteo di Giulio, Figli della stessa rabbia 
- Matteo Strukul, I Medici. Una dinastia al potere 
- Marcello Simoni, Il mercante di libri maledetti (da La trilogia del mercante di libri) 
- Martin Rua, La profezia del libro perduto 
- Silvana de Mari, Il cavaliere di luce

Sono più di sei e sono quelli che sono sicura di voler leggere. Ovviamente aggiungerò quelli che dovessi in più, che sia dello stesso autore o un nuovo autore.

R.I.P.
 

martedì 3 gennaio 2017

Letture in corso #2

Causa braccio destro rotto, ho iniziato ad apprezzare la comodità della lettura digitale. Col mio fido tablet di nome Mario. E l'app Kindle è diventata la mia migliore amica, colei che con un semplice dito della mano sinistra mi ha trascinato in un tunnel pericoloso ma allo stesso tempo era il mio antidolorifico naturale. Che tunnel? chiederete voi. Molto semplice: ho iniziato ad acquistare ebook di ogni tipo, dai gialli ai classici ai rosa. 
E piano piano li sto leggendo.
Ecco la mia scelta:


R.I.P.


Sinossi:
La cacciatrice di anime di Darynda Jones (Leggereditore Narrativa)

Il mio nome è Charley Davidson e non sono una donna come le altre. Ricordo ogni singolo istante della mia esistenza, e parlo con i morti. Devo anche aiutarli a staccarsi per sempre dalla loro vita terrena. Come se ciò non bastasse, faccio l’investigatore privato. Dicono che ho un carattere esplosivo, e una determinazione che mi aiuta a non perdere di vista la realtà. Da qualche tempo, poi, una presenza eterea e oscura, sensuale e terribilmente familiare mi perseguita...
Charley è tutto fuorché una donna comune, e fra piste da seguire, tracce da decifrare e pericoli sempre in agguato, non ha un attimo di tregua... Ora la resa dei conti si avvicina, e mentre una fitta rete di misteri la avvolge sempre più, lei ha una sola certezza: niente le impedirà di andare fino in fondo per scoprire cosa si nasconde dietro le sue origini. A movimentare la sua ricerca, però, arriva lui... Ma chi è questo essere affascinante e misterioso che impedisce a Charlotte di concentrarsi, che la distrae, e che le fa sentire un desiderio che non riesce a controllare? Entra anche tu in un mondo popolato da personaggi intriganti, presenze seducenti e pericolose... e lasciati spiazzare
dall’ironia di un’autrice travolgente che farà parlare di sé.

Caro Amico, ti scrivo...

Non sono mai stata brava con le parole. Non sempre riesco a dire cosa penso realmente.
O cosa provo. 
E, spesso, come ora, mi ritrovo di fronte a una pagina bianca e le parole incastrate nella gola non riescono a venire fuori.
E quando lo fanno, si accompagnano a tante lacrime.
Di nostalgia, di dolore, di rabbia soprattutto.
Vorrei poterti dire quanto male fa la tua assenza, così improvvisa.
Vorrei urlartela. O lasciarti un ricordo nella fiancata della macchina.
E quando ho visto che comunque il mio telefono rimane silenzioso, mi sono ritrovata di fronte al foglio bianco a provare a scrivere i miei personali auguri per te.
Quindi, Buon Anno. 
Ti auguro che non debba mai cadere e farti male. E che non debba mai fermarti al punto da aver bisogno d'aiuto anche per mangiare.
Ti auguro che i dubbi sui tuoi e gli altrui sentimenti non siano mai così incasinati.
Ti auguro che il lavoro si stabilizzi e che i sacrifici fatti finora ti vengano riconosciuti. 
Ti auguro di partire per un viaggio e di trovare dall'altra parte del filo la persona che hai chiamato per condividere quel momento emozionante.
Ti auguro di non aver mai bisogno di parlare con un amico perché solo lui sa il segreto che ti porti dentro. E in quel caso, ti auguro di trovarlo.
Ti auguro di non dover mai sentire il silenzio che certe assenze provocano. Talmente assordante che è come impazzire.
Ecco, sono arrivata alla fine dei miei auguri.
Di nuovo, Buon Anno.

R.I.P.
Basilica di Santa Maria del Mar, Barcellona. Contemplazione senza filtri

lunedì 2 gennaio 2017

Letture in corso #1

Chi mi conosce sa quanto io ami leggere e chi mi conosce bene sa anche quanto io ami la saga di Harry Potter. Al punto da avere due edizioni in italiano (prima e seconda traduzione), una in spagnolo, tutti e 8 i DVD dei film, lo scriptbook dell'ottava storia, i tre libretti legati a Harry Potter scritti dalla Rowling stessa. E desiderare l'edizione illustrata, che stanno pubblicando, in inglese.
Ecco perché la mia ultima lettura del 2016 e la prima del 2017 è Harry Potter y la cámara secreta. Ennessima rilettura. Perché mi fa sognare, divertire e appassionare come la prima volta. E perchè devo tenere allenato il mio spagnolo.
  



R.I.P.


Sinossi:
Harry Potter y la cámara secreta di J. K. Rowling (Publicaciones Y Ediciones Salamandra)
Tras derrotar una vez más a lord Voldemort, su siniestro enemigo en Harry Potter y la piedra filosofal, Harry espera impaciente en casa de sus insoportables tíos el inicio del segundo curso del Colegio Hogwarts de Magia y Hechicería. Sin embargo, la espera dura poco, pues un elfo aparece en su habitación y le advierte que una amenaza mortal se cierne sobre la escuela. Así pues, Harry no se lo piensa dos veces y, acompañado de Ron, su mejor amigo, se dirige a Hogwarts en un coche volador. Pero ¿puede un aprendiz de mago defender la escuela de los malvados que pretenden destruirla? Sin saber que alguien ha abierto la Cámara de los Secretos, dejando escapar una serie de monstruos peligrosos, Harry y sus amigos Ron y Hermione tendrán que enfrentarse con arañas gigantes, serpientes encantadas, fantasmas enfurecidos y, sobre todo, con la mismísima reencarnación de su más temible adversario.

domenica 1 gennaio 2017

Benvenuto 2017!!

Il 2016 è finito con un braccio rotto in via di guarigione, un lavoro sempre più precario, un nipotino di cui sono follemente innamorata (una delle poche cose belle), tante assenze.
Eppure eccomi qui, ad affrontare un nuovo anno. Senza pormi obiettivi. Senza ansie. Ma con un senso di fatalità: che sia quel che sia! Io sono pronta ad affrontarlo!

R.I.P.